sabato 12 giugno 2010

TERNI PROIBIZIONISTA: FINALMENTE QUALCUNO PROTESTA


Cari amici, finalmente qualcosa si muove. Per settimane avevo creduto che la nostra città fosse completamente anestetizzata e non riuscisse più nemmeno a reagire con un minimo sussulto o, peggio ancora, che la cittadinanza fosse tutta d'accordo - allineata e coperta - alla deriva destrorsa, perbenista, proibizionista della nuova Giunta. 
Più i giorni passavano più la situazione peggiorava. La stampa locale era tutta schierata in difesa delle nuove ordinanze. Si moltiplicavano gli articoli con interviste di soli cittadini del centro che descrivevano la Terni irreale - pericolosa e degradata per colpa dei giovani che si permettono di uscire la sera - che, forse, avrebbe potuto giustificare tali straodirnarie misure. Si moltiplicavano i plausi e le urla di gioia sbandierate ai quattro venti degli imbalsamati e degli anziani della nostra città, in testa a tutti Porcacchia (Confcommercio).
Ora, come ho scritto all'inizio, qualcosa si muove. Inizio a sentire centinaia di persone scontente, soprattutti giovani ma non solo, protestare. I titolari dei locali del centro non riescono a capacitarsi del tenore delle nuove ordinanze. Protestano anche i circoli privati, dal Centro Sociale Germinal Cimarelli ai Centri Sociali anziani dell'Ancescao, e i movimenti giovanili dei partiti, PD compreso. Insomma, per dirla in breve, NON TUTTA LA CITTA' E' MORTA!!! 


Mi permetto di segnalare a tutti coloro che fossero interessati che presso il Centro Sociale Germinal Cimarelli è iniziata una raccolta firme per presentare una petizione ANTI-PROIBIZIONISTA.


post di TERNI...tudine correlati:

1 commento:

Anonimo ha detto...

...ho visto una signora di una certa età, (diciamo più che avanzata)al centro sociale.
Stava lì, di pomeriggio con il proprio cane; a dire la verità non era solo una. Pensate un po' c'erano anche dei bambini (in mezzo a quella gentaccia che fa tanto "casino"!!!!!)
Beh, forse, il "rumore" che si la sera fa non da' poi così tanto fastidio, potrebbe disturbare (delle volte), ma credo che essendo solo il fine settimana(3/4 mesi l'anno tempo permettendo) i vicini resistano (anche perchè la maggior parte delle persone che contestano questo gran rumore al cimarelli non sono i "vicini" !! è assurdo!!!)
Comuque ci sono Italiani che si vergognano di essere Italiani dopo le vicende accadute e che continuano ad accadere, non vogliamo vergognarci anche di essere Ternani.
Personalmente adoro la mia città e non voglio "vergognarmi" di essere Ternana per colpa di chi ci amministra.
E' vero che anche a Terni ci sono dei problemi (e di sicuro i problemi che ci sono, sono ben più importanti e gravi rispetto alla musica fino alle h 00.00) ma fondamentalmente è una città tranquilla per fortuna e questo è merito anche delle persone che la vivono; Anche dei giovani.

Perchè tagliare le ali a centri, nei quali ragazzi che non amano o che non hanno voglia di andare a ballare o di passeggiare in centro, decidono di andare lì ad ascoltare un po' di musica e stare insieme.
Perchè cercare di distruggere tutto ciò nel quale non potete speculare????
Perchè non andate anche voi in questi centri ad ascoltare musica?
Perchè non vi t r a n q u i l l i z z a t e ????????
La verità è che tutto questo gran fastidio di venerdì/sabato sera la musica "alta" non lo provoca
e
il dato di fatto è che dovete trovare il pretesto per rovinare qualcosa che non vi piace e sopratutto che non vi porta guadagno.
Vergogna.

Si è verificato un errore nel gadget