lunedì 7 settembre 2009

REPORT A RISCHIO: LA RAI TOGLIE LA COPERTURA LEGALE AI GIORNALISTI


"Non è un mistero che una trasmissione come quella di Milena Gabanelli sia a rischio. Non solo per compatibilità con la nuova dirigenza ma anche perchè il dg Masi le ha tolto lo scudo dell'assistenza legale nonostante non abbia mai perso una causa (ogni autore sei servizi sarà responsabile in proprio di eventuali azioni legali, un sistema per togliere coraggio anche ai più coraggiosi" Aldo Grasso, Corriere della Sera.it


In periodi come quelli che stiamo vivendo non è certamente una notizia incredibile anche se, devo ammettere, molto preoccupante. L'unica fonte che sono stato in grado di trovare è l'articolo di Aldo Grasso sul Corriere della Sera.it che ho citato e che, però, non chiarisce bene l'ampiezza dell'assistenza che verrà fatta mancare. Sarà relativa alle sole cause civili o anche a quelle penali? Se fosse per quelle penali sarebbe come chiudere il programma senza dover dare alcuna spiegazione. "Davanti a uno scenario così economicamente devastante la Gabanelli ha tutta la mia comprensione se dovesse decidere di rinunciare alla messa in onda delle nuove puntate di Report" (da tvblog.it). Anche se non possiamo dimenticare le parole della mitica Milena dello scorso luglio:
"Non ho chiesto aiuto a nessun politico, semplicemente perchè non voglio aiuto. La copertura legale? Fino a due anni fa non l'avevamo, in quanto gruppo non facente parte della Rai. Poi, siccome ci sembrava giusto ci fosse riconosciuto un premio al nostro lavoro, l'abbiamo chiesta. E l'azienda ce l'ha data. Certo, se ci togliessero la copertura legale qualche difficoltà l'avremo ma può darsi che potremmo essere talmente pazzi da agire esattamente come facciamo oggi. Certo è che vorrei non ci fosse bisogno di Report in questo paese" Milena Gabanelli a 'Bellativù' 5 luglio 2009

1 commento:

storico ha detto...

Report è la migliore trasmisiojne di approfondimento esistente nella tv

Paolo Ruffini e Raitre sacrificate alle logiche della politica. Report a rischio

Si è verificato un errore nel gadget