giovedì 29 marzo 2012

CONCORSO ESTERNO IN ASSOCIAZIONE MAFIOSA E VOTO DI SCAMBIO, IMPUTAZIONE COATTA PER I FRATELLI LOMBARDO



Non è stata accolta la richiesta di archiviazione riconfermata dalla Procura di Catania nell'ambito dell'inchiesta Iblis nata da indagini dei carabinieri del Ros (Reparto operativo speciale) sui presunti rapporti tra mafia, affari e politica. Stralciata la posizione dei fratelli Raffaele e Angelo Lombardo, rispettivamente presidente della Regione Sicilia e deputato Mpa, il Gip Luigi Barone, oltre a respingere la richiesta di archiviazione ha disposto l'imputazione coatta per concorso esterno all'associazione mafiosa e voto di scambio aggravato.
La Procura di Catania aveva richiesto l'archiviazione del fascicolo perché la valutazione si basava sulla cosiddetta 'sentenza Mannino'.

Le notizie del blog TERNI...tudine sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «TERNI...tudine Blog» e l'indirizzo «www.ternitudine.blogspot.com»

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget