lunedì 28 giugno 2010

BERLUSCONI RIPARTE ALL'ATTACCO DELLA STAMPA


"E' andato tutto benissimo, salvo per quello che hanno riportato i giornali. Per insegnare ai nostri giornali a non prendere in giro i loro lettori, bisognerebbe fare uno sciopero degli italiani. Ho letto dei rendiconti esattamente constrari al reale risultato del G20", queste le dichiarazioni del premier, Silvio Berlusconi, da San Paolo del Brasile, che continua: "Veramente questa è una presa in giro dei lettori con una disinformazione che vedo fare da molti e che va avanti da molti giorni, da molti mesi a questa parte".
In un clima quasi irreale, il presidente del Consiglio italiano, è arrivato oggi a San Paolo del Brasile. Il clima irreale era dovuto ad una città deserta con i suoi 25milioni di abitanti a casa, incollati al televisore, per i mondiali. Era artito dal Canada, dove aveva presenziato al G20, perché domani incontrerà il presidente Lula con una delegazione di imprenditori.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget