venerdì 4 settembre 2009

STORIE DALL'ITALIA CHE REGREDISCE: L'ISTITUTO DI RITA LEVI MONTALCINI SOTTO SFRATTO


L'E.B.R.I., l'European Brain Research Institute, il centro ricerche sul cervello voluto dal premio Nobel per la medicina Rita Levi Montalcini rischia addirittura lo sfratto. E' da un anno che gli ultimi fondi disponibili sono finiti, da più di un mese le utenze sono state staccate e domani mattina il giudice deciderà sul ricorso presentato dai legali della senatrice a vita avverso lo sfratto.
Da domani quindi sapremo se altri 50 dei nostri migliori giovani cervelli dovranno fuggire all'estero.
"Questo rischia di portare alla distruzione di tutto ciò che ho fatto, dei risultati scientifici ottenuti e del capitale umano eccezionale che lavora all'Ebri", dichiara amareggiata la Montalcini, "L'ultimo capitolo della mia vita si sta rivelando il più importante dal punto di vista scientifico, con i formidabili risultati che l'impiego dell'Ngf sta dando nelle applicazioni cliniche e anche nelle altre linee di ricerca condotte dall'Ebri, che sono rivolte a comprendere ed approfondire i meccanismi che sono alla base del funzionamento del nostro cervello ed affrontare la grande sfida per prevenire e curare le malattie che lo colpiscono".

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget