mercoledì 30 novembre 2011

TANGENTI A MILANO: ARRESTATO IL VICEPRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE CRISTIANI (PDL)

Il vicepresidente del Consiglio della Regione Lombardia, Franco Nicoli Cristiani

Franco Nicoli Cristiani (Pdl), vicepresidente del Consiglio della Regione Lombardia, è stato arrestato questa mattina a Brescia con l'accusa di traffico organizzato di rifiuti illeciti e corruzione nell'ambito di un operazione che ha impegnato 150 uomini dell'arma dei Carabinieri. 
In carcere anche Giuseppe Rotandaro il coordinatore degli staff dell'ARPA (Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente) della Lombardia ed altre sette persone tra imprenditori ed altri funzionari pubblici. 
Sequestrati la cava di Cappella Cantone (Cremona) che sarebbe stata destinata a discarica per l'amianto, un impianto di trattamento rifuti a Calcinate (Bergamo) e due cantieri dell'autostrada Bre.Be.Mi a Cassano d'Adda (Milano) e Fara Olivana Con Sola (Bergamo).
Le reazioni:
Il presidente del Consiglio della Regione Lombardia, Davide Boni (Lega Nord), ha dichiarato di essere rimasto "colpito dalla notizia della custodia cautelare: ho piena fiducia nell'operato della magistratura e confido nel fatto che il vicepresidente Nicoli sappia dimostrare l'estraneità ai fatti contestati".
Il presidente del gruppo consiliare del Pdl alla Regione Lombardia, Paolo Valentini: "La notizia dell'arresto di Franco Nicoli Cristiani ci lascia profondamente sgomenti", "sarebbe però inopportuno esprimere in questo momento giudizi sulla questione". "Lasciamo lavorare serenamente la magistratura - ha continuato Valentini - e lasciamo al vicepresidente del consiglio regionale la possibilità di replicare alle accuse che gli vengono mosse e di chiarire la sua posizione" con la speranza "che il collega Nicoli Cristiani possa dimostrare nei fatti la sua piena innocenza".

Le notizie del blog TERNI...tudine sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «TERNI...tudine Blog» e l'indirizzo «www.ternitudine.blogspot.com»

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget