martedì 1 febbraio 2011

(REGIONE UMBRIA) LEGGE SUI GRUPPI DI ACQUISTO APPROVATA IN CONSIGLIO


Il Consiglio Regionale dell'Umbria ha approvato a maggioranza la legge a sostegno dei Gasp, i gruppi di acquisto solidale e popolare.
Con 18 voti favorevoli, 9 contrari e 2 astenuti, passa la proposta di legge "Norme per il sostegno dei gruppi di acquisto solidale e popolare (Gasp) e per la promozione dei prodotti agroalimentari a chilometri zero, da filiera corta e di qualità" di iniziativa dei consiglieri dell'IDV, Oliviero Dottorini e Paolo Brutti. La legge si propone di riconoscere e valorizzare il consumo critico, consapevole e responsabile, come strumento di promozione della salute e del benessere, incentivando i produttori locali e la diffusione dei loro prodotti di qualità.
Il consigliere Dottorini, in Aula, ha dichiarato: "Se verrà approvata, questa sarà la prima legge in Italia sui Gruppi di acquisto solidale e popolare. E' il frutto di un lungo confronto e ascolto di pezzi importanti della società umbra e del suo tessuto sociale ed economico", "l'Umbria - ha continuato il consigliere - deve fare dell'agricoltura di qualità uno dei cardini per il rilancio economico e per la tutela ambientale".
Damiano Stufara, capogruppo Prc: "La legge aiuta migliaia di cittadini e pensionati a combattere il carovita".
Gianluca Cirignoni, capogruppo Lega Nord: "Condividiamo l'obiettivo filiera corta, ma guai a far passare l'idea che è necessario associarsi. La legge ha due facce di lettura".
Dall'opposizione tuona Raffaele Nevi, consigliere Pdlgruppi , il quale esprime una "bocciatura completa e senza riserve" per una legge presentata dall'Italia dei Valori e Rifondazione Comunista che ha definito come "gli azionisti di maggioranza di questa coalizione. Lo dimostra il fatto - ha continuato - che questa norma arriva in Aula esattamente come è stata presentata, senza la minima modifica".

Link associati:

Le notizie del blog TERNI...tudine sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «TERNI...tudine Blog» e l'indirizzo «www.ternitudine.blogspot.com»

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget