domenica 1 novembre 2009

IN RICORDO DI ALDA MERINI



Nel reparto di oncologia dell'ospedale San Paolo di Milano, è morta all'età di 78 anni la poetessa Alda Merini. Nel comunicato del San Paolo di legge "nosocomio che da anni l'ha avuta in cura e a cui ha dedicato profonde riflessioni poetiche oltre a una scultura di forte richiamo a un periodo travagliato della sua vita", "il suo atteggiamento e la sua sensibilità hanno lasciato un profondo ricordo negli operatori sanitari del reparto di cura di Oncologia e cure palliative al quale si è rivolta nella consapevolezza di un supporto al disagio fisico e psicologico che la malattia le ha riservato nell'ultimo periodo della sua esistenza".
"Povera e pazza, e per lei non sarebbe un'offesa ma una condizione orgogliosamente rivendicata. Uno status, una eco del suo profondo io-noi, quello di tutti i poeti. Quello che vibra dai tempi di Orfeo, qui nel Mediterraneo e che si rincorre di piaggia in piaggia, di cielo in cielo sino ad abbracciare il pianeta intero. Senza bisogno di interpreti".
Per anni, a causa della sua indigenza, si era cercato di assegnarle quello che viene chiamato il vitalizio Bacchelli.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget