venerdì 28 agosto 2009

ADDIO NANDA, PACE E AMORE

"Come sempre incontrare un genio mi dà il senso della vita e il fatto di
incontrarne sempre meno spiega il mio disastro
"

Queste sono le parole che Nanda pronunciò per descrivere l'incontro con Oliver Sacks nel 2003 perchè proprio ora, con la sua scomparsa, un altro genio se n'è andato e a noi non resta altro che il nostro disastro. Queste poche righe vogliono essere soltanto un ringraziamento per tutto quello che Nanda è stata e ha fatto, per tutto quello che ci ha insegnato e per tutto ciò che ha rappresentato. Un ultimo saluto, PACE E AMORE.

"Con Nanda ho imparato a fotografare anche senza macchina fotografica, scoprendo che può esserci un modo di fotografare gli sconfitti, come dice lei e come diceva Hemingway, con rispetto, senza strappar loro la dignità"
"E in tutto gli occhi di Nanda: occhi che sanno piantarsi
nei tuoi quando, tirandosi fuori per un attimo dai pensieri più cupi, il suo
viso d'improvviso si accende e ti vede davvero
"

Guido Harari - Milano, 7 gennaio 2004

"Questo è beat: amare la vita fino a consumarla"

Jack Kerouac

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget