giovedì 16 aprile 2009

DAL PATTO ETICO AL PATTO DELLE POLTRONE

L'armata Brancaleone è pronta per la battaglia. Finalmente anche l'Italia dei Valori ha gettato la maschera, ha raggiunto l'accordo con il Pd ritirando la candidatura a Sindaco di Federico Di Bartolo.
Dalle notizie apparse oggi sulla stampa locale riesco a conoscere i termini dell'accordo:
  1. "totale rinnovamento della giunta comunale";
  2. "discontinuità programmatica";
  3. "battaglia politica con la Regione perchè sposti il flusso degli investimenti su Terni";
  4. "integrazione funzionale tra l'ospedale di Terni e quello nuovo di Narni affinchè quest'ultimo non diventi un doppione del Santa Maria";
  5. "rimessa in carreggiata delle aziende municipalizzate";
  6. "partenza della raccolta differenziata";

Oddio, ma il patto etico? E scomparso? Non avrebbe dovuto rappresentare il primo passo di qualsiasi alleanza?

Leggendo i punti dell'accordo viene quasi da sorridere. Il totale rinnovamento della Giunta è una richiesta soltanto apparente perchè quasi tutti gli assessori uscenti della Giunta Raffaelli non sarebbero stati ricandidati dal Pd perchè già al secondo mandato. Il resto dei punti mi sembrano ricalcati da altri programmi ed alcuni li sentiamo ripetere dal 1997...

Insomma niente di nuovo, prima delle elezioni tutti si rimettono insieme. La paura di perdere il potere e la speranza di acquistare poltrone fanno miracoli!!!

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget