mercoledì 6 aprile 2011

(TERNI) TAVOLI ALL'APERTO E ORDINANZA ANTIRUMORE: RICOMINCIA LA SHARADA, BOTTA E RISPOSTA TRA BENCIVENGA E ASSOCIAZIONE DEI LOCALI


Il caldo è arrivato, siamo ad aprile e mentre nel resto d'Italia i locali stanno sistemando qualche tavolo all'aperto da noi tutto è fermo come ogni anno. Non si vedono tavoli - dicevamo - tranne in quei pochissimi locali che sono autorizzati a tenerli tutto l'anno.
A Terni, l'unica cosa che non manca all'approssimarsi della bella stagione, è l'ormai stucchevole polemica tra gestori di locali e amministrazione comunale con qualche sporadica incursione dell'associazione degli abitanti del Centro.
Oggi, hanno aperto le danze il presidente di Fipe Confcommercio (il sindacato dei locali pubblici), Francesco Bartoli, e l'Assessore Luigi Bencivenga.
"Una cosa del genere è inconcepibile - ha detto Bartoli - è un anno che andiamo avanti di concerto con i tecnici del Comune per realizzare questo protocollo. Abbiamo accolto tutte le istanze dell'amministrazione, muovendoci pienamente nei termini di legge, impiegando tempo e risorse per adeguare i locali alle normative nazionali. Ci ritroviamo invece a stagione iniziata e con vari eventi in piedi senza risposte chiare da parte dell'assessorato. Voglio conoscere le ragioni per le quali l'assessore Bencivenga diserta gli appuntamenti con il sindacato dei locali pubblici. Ribadisco che le nostre attività necessitano di organizzazione precisa, dalla scelta del personale all'organizzazione dei servizi e delle serate. Ogni ritardo è un danno economico per noi, ma anche una perdita per la città. Credo che Terni sia tra le uniche realtà in Italia in cui bar e pub non hanno ancora potuto mettere i tavoli all'aperto. Ci dobbiamo confrontare con le associazioni dei cittadini? Siamo pronti. Sappiamo di aver fatto ogni passo nel pieno rispetto delle regole".
Non si fa attendere la replica dell'Assessore che dichiara: "Non esiste e non è mai esistito in agenda un incontro con la Fipe Confcommercio. Né ieri, né martedi scorso. Smentisco completamente questa notizia, da chiunque venga. I miei tecnici stanno già lavorando a un protocollo sui locali pubblici. Il mio unico interlocutore rimane la Confcommercio".
Insomma, chi avrà ragione? Chi lo sa, basterà attendere la prossima puntata. Intanto, cari amici, i tavoli all'aperto restano al chiuso...


Le notizie del blog TERNI...tudine sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «TERNI...tudine Blog» e l'indirizzo «www.ternitudine.blogspot.com»

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget