mercoledì 8 febbraio 2012

(TERNI) PORCACCHIA PATTEGGIA LA PENA


L'ex direttore della Confcommercio di Terni, Leandro Porcacchia, ha patteggiato una condanna a tre anni di reclusione, pena sospesa, e 800 euro di multa relativamente sia all'accusa di estorsione nei confronti di un commerciante che a quella di peculato per la gestione dei fondi degli eventi valentiniani.
Quasi un anno fa venne arrestato insieme al suo collaboratore, Sergio Briganti, da dieci agenti della squadra mobile di Terni i quali, facendo irruzione negli uffici della Confcommercio, li colsero in flagranza di reato con denaro contante ed assegni per un totale di 100.000 euro che gli erano stati consegnati da un ristoratore ternano per ottenere l'affitto di un locale commerciale nell'area dell'ex tulipano.
L'avvocato Enrico Morigi, in mancanza dell'imputato, ha dichiarato: "Attraverso il patteggiamento il mio assistito è uscito da una situazione che lo ha profondamente segnato, liberandosi da un fardello che sarebbe stato reso ancora più pesante da eventuali processi lunghi e articolati. Tutto ciò, ovviamente, non significa che sia colpevole".

post di TERNI...tudine collegati:
Le notizie del blog TERNI...tudine sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «TERNI...tudine Blog» e l'indirizzo «www.ternitudine.blogspot.com»

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget