venerdì 12 novembre 2010

(TERNI) PER FRANCESCO MARIA FERRANTI: "ACCUSE STRUMENTALI E PRIVE DI FONDAMENTO", LA DIFESA: "FATTI IRRILEVANTI", "VIRULENZA MEDIATICA PRIVA DI FONDAMENTO"


Il consigliere comunale del Pdl, Francesco Maria Ferranti, dopo il rinvio a giudizio per maltrattamenti e lesioni ai danni di tre sue ex fidanzate, ha dichiarato: "Sono fiducioso, come sempre, nell'operato della magistratura e, nello stesso tempo, sono tranquillo e certo che in sede di dibattimento dimostreranno che le accuse rivolte nei miei confronti erano strumentali e prive di qualsiasi fondamento".
Sulla vicenda è intervenuto anche il suo difensore, l'avvocato Manlio Morcella, il quale ha sottolineato la "virulenza mediatica del tutto ingiustificata sul caso" e ha dichiarato che si tratterebbe di "questioni tra ragazzi". "I fatti non sono della gravità ipotizzata - ha continuato il famoso legale - anche perché non c'era convivenza more uxorio con le tre ragazze in questione" ma di "brevi relazioni sentimentali, due delle quali pressocché sovrapposte temporalmente l'una con l'altra. Peraltro la determinazione del giudice per l'udienza preliminare non riguarda l'accertamento dei fatti contestati, sui quali invece si svilupperà il dibattimento, al termine del quale il mio assistito, grazie a una valutazione attente e serena dei fatti, uscirà sicuramente a testa alta da tutta questa vicenda. In quella sede sono certo che avremo modo di dimostrare l'infondatezza delle accuse che gli sono state rivolte". L'avvocato Morcella ha concluso, riferendosi a una delle tre ragazze: "a quanto ci risulta si tratta di una persona che hasubito di fronte a un'altra autorità giudiziaria un procedimento penale a parti invertite rispetto a quest'ultimo, ma sempre per fatti analoghi".

Post di TERNI...tudine correlati:

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget